ART

  • L’ILLUSION DE JOSEPH 

    AUTHOR: // CATEGORY: ART

    No Comments

    Realtà virtuale, video a 360 gradi, social networks, videogiochi che sembrano film e film che sembrano videogiochi: la dimensione dell’intrattenimento oggi giorno è diventata mostruosa e non è più solo illusione dell’occhio ma illusione della mente.
    Non so voi ma io in tutto questo turbine di innovazione ancora sono attratto da strumenti e metodi antichi che continuano ad affascinarmi. Tempo fa mi sono imbattuto nel fenachistoscopio (anche conosciuto come fenachistiscopio, phenakistiscopio, fantasmascopio (phantasmascope) o fantascopio (phantascope), un antico strumento ottico che consente di visualizzare delle immagini animate (praticamente le nostre odierne gif animate) inventato da Joseph Plateau nel 1832. Su internet ho trovato delle scansioni di questi dischi ottocenteschi ed ho iniziato ad animarli digitalmente. Dopo un pò di tentativi ho cominciato a combinare queste animazioni cercando di creare qualcosa di originale ed inedito. Poi per rimanere in tema ho creato uno stop motion con dei paper toys ottocenteschi che aprono e chiudono il video. La musica è del mio amico e musicista Al Maranca​
    Da tutto questo lavoro nasce “L’illusion de Joseph” in onore a Joseph Plateau, inventore del fenachistoscopio .
    Buona visione.

    L'illusion de Joseph from Klesha Production on Vimeo.

    Created and Directed by Pask D’Amico

    Music by Al-Maranca in “Il ballo della coccinella sul panno bianco” (A.Maranca)

    Special thanks to Luca Spennato for photography supervision

    ***UPDATE – 8 GIUNGO***
    Ecco i link ad alcune recensioni uscite sul video “L’Illusion de Joseph”
    THECREATORSPROJECT

    THECURIOUSBRAIN

    KURIOSITAS

    ***UPDATE – 9 GIUNGO***
    Sono lieto di annunciare che il mio ultimo video “L’Illusion de Joseph” è stato selezionato negli Staff Pick di vimeo.

    Screen Shot 2016-06-09 at 11.50.36

  • ECCO IL TRAILER DI “MY CHILD IS DREAMING” IN 360

    AUTHOR: // CATEGORY: ART

    No Comments

    Mesi fa ho realizzato un corto d’animazione intitolato My Child is Dreaming,
    già selezionato al Festival del Cinema Europeo ed in concorso in altri festival.
    Dato che questo corto non è online, volevo creare un piccolo trailer che facesse immergere l’utente nel mondo incantato del corto.
    Dopo varie sperimentazioni sono riuscito e creare un video interattivo in 360 che permette all’utente di muoversi all’interno della scena
    semplicemente muovendo il proprio smartphone o muovendo il puntatore del mouse all’interno della scena.
    I video in 360 saranno sicuramente il futuro del video content e io difronte ad un’innovazione del genere sicuramente non resterò a guardare.
    Buon divertimento.

  • IL RITRATTO DELLA MODERNITÀ

    AUTHOR: // CATEGORY: ART

    No Comments

    Negli ultimi mesi avevo realizzato un po di gif animate random al solo scopo di promuovere a mia attività di Motion Designer sui social network (cosa che ha funzionato bene).
    Le ho realizzate da ottobre ad aprile : qui il volume 01 mentre qui il volume 2.

    Queste gif non erano collegate tra loro e le ho realizzate in maniera istintiva prendendo spunto dalla vita di tutti i giorni.
    Qualche giorno fa mi è venuta la brillante idea di metterle tutte insieme e cercare di creare una narrazione con il materiale che avevo a disposizione.
    Il risultato nato da questa fusione randomica mi ha stupito molto perchè inconsciamente avevo realizzato una serie di gif che rispecchiavano la vita moderna e che in realtà erano fortemente legate l’una a l’altra.
    Da questo esperimento è nato “Il ritratto della modernità”

    Buona visione

    Portrait from the present from Klesha Production on Vimeo.

  • LE 10 EQUAZIONI CHE HANNO CAMBIATO IL MONDO

    AUTHOR: // CATEGORY: ART

    No Comments

    Qualche mese fa circolava sul web una lista delle “17 Equazioni che hanno cambiato il Mondo” estratte da un libro scritto da Ian Stewart. Quando le ho viste per la prima volta mi è subito venuta l’idea di animarle anche se sapevo che il compito sarebbe stato molto difficile.
    Come fare a rappresentare delle Equazioni così complesse in una semplice e minimale animazione?
    Innanzitutto ho iniziato a studiarle per comprenderle al meglio (da profano in materia ma sempre molto curioso a riguardo).
    Poi ho condito il tutto con un pizzico di ironia ed ho creato un’ambientazione sonora diversa per ogni scena.
    Purtroppo le Equazioni rappresentate sono solo 10 invece che 17 ma probabilmente nel futuro farò un nuovo episodio che contenga le rimanenti 7.

    UPDATE 25 aprile
    Il video ha avuto numerose visualizzazioni ed è stato pubblicato sui seguenti siti
    AEscripts
    Interesting engineering
    Gineersnow

    10 Equations That Changed the World

    10 Equations That Changed the World from Klesha Production on Vimeo.

    Le 10 Equazioni che hanno cambiato il Mondo

    Le 10 Equazioni che hanno cambiato il Mondo

  • MY CHILD IS DREAMING

    AUTHOR: // CATEGORY: ART

    No Comments

    My Child is Dreaming
    The idyllic world of children against adults’ dreamlike visions

    Quando è nata mia figlia avevo paura che il mio “essere padre” avrebbe influito negativamente sulla mia produzione artistica. Ero terrorizzato da ciò. Poi invece con il passare del tempo ho scoperto che l’essere padre mi ha dato una marcia in più e mi ha fornito un punto di vista totalmente nuovo, inaspettato e pieno di sorprese. Quando ho avuto la consapevolezza di quello stava succedendo nella mia testa ho iniziato a creare alcune animazioni prendendo ispirazione da quello che piaceva a mia figlia Gea: mongolfiere, elefanti, barche volanti etc.
    My child is dreaming 06

    Li ho buttato giù le idee per il design di questo video: doveva essere minimale, doveva essere in 3d per avere più libertà di prospettiva e volevo che le ombre ed il tempo fossero protagonisti delle scene. Sinceramente non avevo ancora una visione d’insieme di quello che stavo facendo: dovevo solo farlo. In seguito mi sono ricordato che avevo scritto su due diari tutto quello che avevo sognato negli ultimi due anni e tutti i progressi, e gli interessi di mia figlia. Ho iniziato a prendere ispirazione da questi diari cercando di mescolare due cose in forte contrapposizione: i sogni un po’ pessimisti ed ossessivi di un’adulto con l’immaginario di un bambino. Ho visto che la fusione funzionava bene e mi piaceva.

    My child is dreaming 04

    Quando questa “cosa” ha iniziato a prendere forma ho avuto l’esigenza di cercare una colonna sonora adatta. Doveva essere inusuale e in opposizione ad i miei gusti musicali. Mi è venuto in mente il mio amico Maurilio Cacciatore, un compositore che vive e lavora in Francia. Ho spulciato nel suo soundclouds ed ho trovato un brano che mi ha colpito subito. L’ho contattato chiedendo una collaborazione con lui ed ha accettato volentieri. Abbiamo lavorato insieme su questo progetto ed oltre a modificare il brano rendendolo perfetto mi ha dato molti consigli che hanno dato una bella spinta creativa a questo lavoro. Il brano è stato composto da lui ed eseguito dall’Ensemble Aleph.

    My Child is Dreaming The idyllic world of children against adults' dreamlike visions

    Oggi, dopo 4 mesi di lavoro il master finale di “My child is dreaming” è pronto a partire per un po di festival around the World. Un mio caro amico al quale ho fatto vedere in anteprima il video mi ha detto: “E’ un ottimo mix di dolcezza, paura, confusione, insicurezza e speranza” .
    Io non avrei trovato parole migliori per descrivere questo lavoro.

    Per il momento il video non sarà visibile online. Restate sintonizzati per vedere che succede.

    UPDATE 01 APRILE
    My child is dreaming è stato selezionato al 17° Festival del Cinema Europeo di Lecce.
    Leggi l’articolo qui.

    Sinossi
    Quando è nata mia figlia ho comprato per la prima volta un’agenda. Ho iniziato a scriverci tutti i suoi progressi, le sue reazioni ed i suoi interessi. Poi ho iniziato a scriverci i miei sogni…
    Dopo due anni ho raccolto da queste agende tutti i feedback più belli per realizzarne un video.
    Da questo mix dicotomico è nato “My child is dreaming”: un viaggio introspettivo ricco di metafore e paradossi che mettono in contrapposizione il mondo incantato ed idilliaco dei bambini con le visioni oniriche un pò pessimiste ed ossessive di un adulto.

    My Child is Dreaming The idyllic world of children against adults' dreamlike visions

    Synopsis (ENG)
    When my daughter was born I bought my first diary. In the beginning I was just taking notes of her progress, reactions and likes. Then I began writing about my dreams as well. After two years, I’ve collected all the most beautiful bits to create a video. From such duality, a project called “My child is dreaming” was born. It is an introspective journey full of metaphors and paradoxes that put in contrast the idyllic and enchanted world of children with adults’ dreamlike visions, sometimes a bit pessimistic and obsessive.

    Credits
    Created and Directed by Pask D’Amico
    Music by Maurilio Cacciatore and performed by Ensemble Aleph
    Animation, editing and post production by Klesha production
    Special thanks to Maurilio Cacciatore, Alessandra Fracasso, Pierpaolo Battocchio, Elga Strafella, Angela Antonicelli and Al Maranca.

  • AMAZING FACTS ABOUT ANIMALS

    AUTHOR: // CATEGORY: ART

    No Comments

    Amazing Facts About Animals is my new video
    created in 3d wireframe mode that explain amazing facts about animals.

    Here all facts:

    -Elephants recognise themselves in a mirror.

    -A Zebra’s stripe pattern is unique to the individual.

    -Gorilla’s biggest predator is man.

    -Flamingo obtain their rosy pink color from pigments in the organisms they eat.

    -Giraffe sleeps between 10 minutes and two hours every day.

    -Butterflies can see only red, green and yellow.

    -Cows form close friendships with other cows.

    -Humans kill 19 million animals per hour.

    Amazing Facts About Animals from Klesha Production on Vimeo.

    Created by Pask D’Amico
    Music by Kleshamusic in “6 ottavi”.

  • RITORNO AL FUTURO 21 OTTOBRE 2015

    AUTHOR: // CATEGORY: ART

    No Comments

    Ritorno al Futuro 21 ottobre 2015
    Ero un ragazzino quando vidi per la prima volta Ritorno al Futuro. Fu un film che mi colpì subito come tutti i miei coetanei di quella generazione nata nei primi anni ottanta. La cosa che più mi rimase impressa nella mente fu quella fatidica data: 21 ottobre 2015. Ogni volta che ci pensava immaginavo come potesse realmente essere il futuro, come sarei stato io e come sarebbe stato il mondo. Oggi quella fatidica data è arrivata ed anche se il nostro presente assomiglia molto più al futuro alternativo dove Biff Tannen regnava sovrano, io non mi dispero e tiro avanti.
    Trent’anni fa Ritorno al Futuro ci regalava una perla cinematografica che ci ha insegnato una cosa importantissima: siamo noi con le nostre scelte a determinare il nostro futuro.
    Niente è scritto, tutto è mutevole e l’imprevisto (positivo o negativo che sia) è sempre dietro l’angolo. Naturalmente questo vale per te e per il tuo futuro: il problema si presenta quando sono gli altri a determinare il futuro di molti ma questa è un’altra storia.
    Quindi buona fortuna per il vostro futuro, aprite gli occhi e godetevi questo piccolo video tributo che ho realizzato in onore di questo fantastico film.
    Grande Giove!

    Versione italiana

    Versione inglese

  • RITORNO AL FUTURO 2015

    AUTHOR: // CATEGORY: ART

    No Comments

    Domani 21 ottobre 2015 è la fatidica data in cui nel secondo Episodio di Ritorno al Futuro, Marty McFly va nel futuro.
    In tutto il mondo si celebrerà il Back to the Future Day con svariati appuntamenti per fan e curiosi.

    Io ci tengo molto a questo film che è stato fondamentale per la mia formazione fantastica.
    Domani uscirà un mio piccolo video tributo animato in onore a questo fantastico film
    Per il momento godetevi queste gif animate di Ritorno al futuro e ci vediamo domani per l’anteprima del video.
    Grande Giove!

    http://klesha-lab.tumblr.com/post/131617411572/21-october-2015-marty-is-back-watch-my-personal

    http://klesha-lab.tumblr.com/post/131620463897/great-scott-watch-full-video-here

    http://klesha-lab.tumblr.com/post/131543464302/360-flip-with-hoverboard-waiting-for-tomorrow-21

    http://klesha-lab.tumblr.com/post/131349313662/ok-time-circuits-on-flux-capacitor-fluxing

  • GIF ANIMATE BY MR. KLESHA

    AUTHOR: // CATEGORY: ART

    No Comments

    Era da un po che volevo cimentarmi nella realizzazione di alcune gif animate.
    Finalmente ho trovato un po di tempo libero per farlo.

    Eccole:

    Fuck your Apple Grandma

    http://klesha-lab.tumblr.com/post/130739660667/fuck-your-apple-grandma

    Woman at work

    http://klesha-lab.tumblr.com/post/130683188297/work

    Drink and watch, watch and drink

    http://klesha-lab.tumblr.com/post/130681851707/watch-and-drink-drink-and-watch

    Sleeping loop

    http://klesha-lab.tumblr.com/post/130748203872/sleeping-day-and-night-sometime

  • ABSTRACT BRAIN

    AUTHOR: // CATEGORY: ART

    No Comments

    L’ispirazione è qualcosa di irrazionale, sfuggente e senza bordi.
    Quando ti coglie preparato ti permette di fare cose assurde in pochissimo tempo.
    Nel mio caso l’ispirazione è nemica della pianificazione: quando mi coglie quello che faccio è agire, fare, realizzare. Non so cosa ne uscirà fuori e soprattutto non so il perché lo sto facendo: so che devo farlo e devo concludere senza perdere troppo tempo e senza modificare troppo quello che inconsciamente sta nascendo dal mio estro.
    E’ così che dal nulla si materializza qualcosa che neanche io sapevo che esistesse:
    dal nulla nasce qualcosa che mi insegna qualcosa.
    Questa è la mia terapia.

    ENG
    Inspiration is something irrational, elusive and has no borders.
    When you are ready to catch it, it allows you to do crazy things in a very short time.
    For me, inspiration is the enemy of planning: If I got it, everything I do is acting, making, realizing. I don’t know what will come out of it and I don’t know why I am doing it at all. I just know that I have to do it and do it till the end without wasting too much time and without modifying too much of the subconscious results of my fancy. This is the way, how, from nothing, something that I didn’t even know existed starts to materialize.
    Getting something from nothing that eventually teaches me something.
    This is my therapy.

    Abstract Brain from Klesha Production on Vimeo.