FEBBRAIO 2016

  • LE 10 EQUAZIONI CHE HANNO CAMBIATO IL MONDO

    AUTHOR: // CATEGORY: ART

    No Comments

    Qualche mese fa circolava sul web una lista delle “17 Equazioni che hanno cambiato il Mondo” estratte da un libro scritto da Ian Stewart. Quando le ho viste per la prima volta mi è subito venuta l’idea di animarle anche se sapevo che il compito sarebbe stato molto difficile.
    Come fare a rappresentare delle Equazioni così complesse in una semplice e minimale animazione?
    Innanzitutto ho iniziato a studiarle per comprenderle al meglio (da profano in materia ma sempre molto curioso a riguardo).
    Poi ho condito il tutto con un pizzico di ironia ed ho creato un’ambientazione sonora diversa per ogni scena.
    Purtroppo le Equazioni rappresentate sono solo 10 invece che 17 ma probabilmente nel futuro farò un nuovo episodio che contenga le rimanenti 7.

    UPDATE 25 aprile
    Il video ha avuto numerose visualizzazioni ed è stato pubblicato sui seguenti siti
    AEscripts
    Interesting engineering
    Gineersnow

    10 Equations That Changed the World

    10 Equations That Changed the World from Klesha Production on Vimeo.

    Le 10 Equazioni che hanno cambiato il Mondo

    Le 10 Equazioni che hanno cambiato il Mondo

  • MY CHILD IS DREAMING

    AUTHOR: // CATEGORY: ART

    No Comments

    My Child is Dreaming
    The idyllic world of children against adults’ dreamlike visions

    Quando è nata mia figlia avevo paura che il mio “essere padre” avrebbe influito negativamente sulla mia produzione artistica. Ero terrorizzato da ciò. Poi invece con il passare del tempo ho scoperto che l’essere padre mi ha dato una marcia in più e mi ha fornito un punto di vista totalmente nuovo, inaspettato e pieno di sorprese. Quando ho avuto la consapevolezza di quello stava succedendo nella mia testa ho iniziato a creare alcune animazioni prendendo ispirazione da quello che piaceva a mia figlia Gea: mongolfiere, elefanti, barche volanti etc.
    My child is dreaming 06

    Li ho buttato giù le idee per il design di questo video: doveva essere minimale, doveva essere in 3d per avere più libertà di prospettiva e volevo che le ombre ed il tempo fossero protagonisti delle scene. Sinceramente non avevo ancora una visione d’insieme di quello che stavo facendo: dovevo solo farlo. In seguito mi sono ricordato che avevo scritto su due diari tutto quello che avevo sognato negli ultimi due anni e tutti i progressi, e gli interessi di mia figlia. Ho iniziato a prendere ispirazione da questi diari cercando di mescolare due cose in forte contrapposizione: i sogni un po’ pessimisti ed ossessivi di un’adulto con l’immaginario di un bambino. Ho visto che la fusione funzionava bene e mi piaceva.

    My child is dreaming 04

    Quando questa “cosa” ha iniziato a prendere forma ho avuto l’esigenza di cercare una colonna sonora adatta. Doveva essere inusuale e in opposizione ad i miei gusti musicali. Mi è venuto in mente il mio amico Maurilio Cacciatore, un compositore che vive e lavora in Francia. Ho spulciato nel suo soundclouds ed ho trovato un brano che mi ha colpito subito. L’ho contattato chiedendo una collaborazione con lui ed ha accettato volentieri. Abbiamo lavorato insieme su questo progetto ed oltre a modificare il brano rendendolo perfetto mi ha dato molti consigli che hanno dato una bella spinta creativa a questo lavoro. Il brano è stato composto da lui ed eseguito dall’Ensemble Aleph.

    My Child is Dreaming The idyllic world of children against adults' dreamlike visions

    Oggi, dopo 4 mesi di lavoro il master finale di “My child is dreaming” è pronto a partire per un po di festival around the World. Un mio caro amico al quale ho fatto vedere in anteprima il video mi ha detto: “E’ un ottimo mix di dolcezza, paura, confusione, insicurezza e speranza” .
    Io non avrei trovato parole migliori per descrivere questo lavoro.

    Per il momento il video non sarà visibile online. Restate sintonizzati per vedere che succede.

    UPDATE 01 APRILE
    My child is dreaming è stato selezionato al 17° Festival del Cinema Europeo di Lecce.
    Leggi l’articolo qui.

    Sinossi
    Quando è nata mia figlia ho comprato per la prima volta un’agenda. Ho iniziato a scriverci tutti i suoi progressi, le sue reazioni ed i suoi interessi. Poi ho iniziato a scriverci i miei sogni…
    Dopo due anni ho raccolto da queste agende tutti i feedback più belli per realizzarne un video.
    Da questo mix dicotomico è nato “My child is dreaming”: un viaggio introspettivo ricco di metafore e paradossi che mettono in contrapposizione il mondo incantato ed idilliaco dei bambini con le visioni oniriche un pò pessimiste ed ossessive di un adulto.

    My Child is Dreaming The idyllic world of children against adults' dreamlike visions

    Synopsis (ENG)
    When my daughter was born I bought my first diary. In the beginning I was just taking notes of her progress, reactions and likes. Then I began writing about my dreams as well. After two years, I’ve collected all the most beautiful bits to create a video. From such duality, a project called “My child is dreaming” was born. It is an introspective journey full of metaphors and paradoxes that put in contrast the idyllic and enchanted world of children with adults’ dreamlike visions, sometimes a bit pessimistic and obsessive.

    Credits
    Created and Directed by Pask D’Amico
    Music by Maurilio Cacciatore and performed by Ensemble Aleph
    Animation, editing and post production by Klesha production
    Special thanks to Maurilio Cacciatore, Alessandra Fracasso, Pierpaolo Battocchio, Elga Strafella, Angela Antonicelli and Al Maranca.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. More Info | OK