LUGLIO 2013

  • KLESHA PRODUCTION: AWARDS 2013 -

    AUTHOR: // CATEGORY: ART

    No Comments

    Questa è un’estate particolarmente calda per la klesha production. Si sono susseguiti rapidamente parecchi episodi importanti per la nostra piccola realtà. Tutti i nostri sforzi, tutte le notti insonne passate al computer e tutti i nostri sacrifici sono sempre più riconosciuti ed apprezzati non solo in Italia ma anche e sopratutto all’estero.
    In genere non amiamo le sviolinate ed i contenuti autoreferenziali ma in questo caso dobbiamo fare un’eccezione ed elencare le piccole conquiste ed i piccoli traguardi che abbiamo raggiunto in questo periodo.

    Andiamo per ordine.

    Insieme a Giovanni Maraglino, abbiamo vinto il secondo premio ad un concorso indetto dal Ministero dei Trasporti denominato “Visioni Sostenibili”. Il nostro video “C4H4O2” sull’ILVA di Taranto ha portato a casa un premio del valore di 2000 euro.

    Il mio personale progetto di video arte chiamato “L’Homme Grotesque” è stato selezionato e proiettato al Video Art Festival Miden di Atene
    ed al MIST Fest nell’isola di Wight (UK), riscontrando un notevole successo.

    La fondazione Symbola ha redatto il rapporto 2013 sulle industrie culturali e creative, un documento molto interessante e che tutti gli addetti del settore dovrebbero leggere (potete scaricarlo qui). La fondazione Symbola cita la klesha production a pagina 223 con queste parole:

    “La pugliese Klesha Production lavora con la motion
    graphics, che consente, con un budget non eccessivo, di realizzare produzioni originali mixando varie tecniche dell’animazione: dal 3D alla stop-motion, dal 2D al papercut. Tipologie di prodotti preferite da Klesha Production sono i videoclip, i booktrailer, ma anche spot e short films.”

    Infine, la notizia più bella arrivata pochi giorni fa. Il video “L’Homme Grotesque” è stato selezionato per essere proiettato al Suntec di Singapore sullo schermo digitale più grande del mondo: pensate che è formato da 664 monitor a led da 55 pollici l’uno per una grandezza complessiva di 60×15 metri. A breve alcune foto dell’evento.

    Inoltre si moltiplicano i post che riguardano la klesha production ed i suoi video su molti blog giapponesi e del Sud Est Asiatico.

    Tutto questo in particolare per me non solo è motivo di soddisfazione personale ma è sopratutto linfa vitale per tutti i progetti che porto e che porterò avanti da qui al futuro. Riuscire a fare tutto ciò da un piccolo paese sperduto del Sud Italia è ancora più importante perchè, come avete visto, non sono riconoscimenti dati dal giornaletto del paese o dal piccolo festival di provincia ma sono riconoscimenti importanti che vengono da tutto il mondo. Allo stesso tempo questo fatto dimostra che la de-localizzazione totale del lavoro porta risultati: grazie ad internet si può lavorare a distanza, si possono fare cose interessanti anche non vivendo in una grande città o addirittura al di fuori dell’Italia.

    A presto con nuovi aggiornamenti :)

    Pask D’Amico

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. More Info | OK